RAVENNA 33 ADERISCE AL PROGETTO SOLE


12.02.2020 – Chi prenota visite o esami specialistici tramite Cup, può ricevere i referti nel ‘Fascicolo sanitario elettronico’ personale.

Nell’ottica di offrire sempre nuovi servizi alla propria clientela, Ravenna 33 – polo sanitario accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale – ha aderito al Progetto Sole (Sanità online) del Servizio Sanitario Regionale Emilia Romagna. Questo consente a tutti coloro che prenotano nella nostra struttura, visite o esami medici specialistici tramite Cup, di ricevere i referti direttamente nel ‘Fascicolo sanitario elettronico’ personale. In questo modo, tutti i dati saranno così disponibili sia per il paziente stesso, sia per il medico di base e per i medici ospedalieri autorizzati, in qualsiasi momento.

Il ‘Fascicolo sanitario elettronico’ è una specie di ‘cartella clinica elettronica’, ossia una raccolta di documentazione sanitaria disponibile su internet in forma protetta e riservata, consultabile solo attraverso credenziali personali. Nel tempo, costituisce la storia clinica di una persona. Nel Fascicolo sono inserite le informazioni già presenti nella rete Sole: dati anagrafici, eventuali esenzioni dal pagamento del ticket, prescrizioni di visite ed esami specialistici, prescrizioni di farmaci, referti di visite ed esami erogati dalle strutture pubbliche del Servizio sanitario regionale e da quelle private accreditate, referti di pronto soccorso, lettere di dimissioni da ospedali pubblici e privati accreditati. Ogni persona può poi decidere di inserire altri documenti personali, quali ad esempio appunti sulle cure o sulle diete da seguire, un’agenda sugli appuntamenti e documentazioni varie.

L’attivazione è semplice. Basta effettuare la registrazione online e impostare le proprie credenziali di accesso. Dopo aver ricevuto via e-mail i dati riepilogativi e l’ID registrazione, recarsi in uno degli sportelli abilitati, portando con sé l’ID della registrazione, codice fiscale, documento di identità in corso di validità e fotocopia dello stesso documento. È possibile delegare un’altra persona all’attivazione delle credenziali, compilando il modulo di delega.